mercoledì 21 novembre 2012

Peach Muffins with Coconut Crumb Topping

Sono giornate con tanti impegni, sono giornate piene, sono giornate con poco tempo per cucinare.

La ricetta di oggi nasce dall'unione di due ricette, quella della Peach Cake (da Fun&Food Cafe) insieme a quella dei Banana Chocolate Muffins.
Cioè, mettete insieme una ricetta di una torta deliziosa, insieme a una ricetta di muffins che toccano il paradiso...
E così, la ricetta: Peach Muffins with Coconut Crumb Topping.

Se il cocco non vi entusiasma, potete proporre questi muffins con la copertura croccante alle noci che trovate nella ricetta della Peach Cake... verrano comunque meravigliosi.

E' una ricetta di una velocità paurosa, io ci ho messo più o meno cinque minuti per preparare l'impasto e due per la copertura... Quindi non avete scuse! Dovete provarli! =)

Io per la copertura ho utilizzato lo zucchero muscovado, ma sconsiglio di usarlo, usate un normale zucchero di canna demerara: il sapore del muscovado, per quanto meraviglioso, copre un po' quello del cocco.

Sono stati la mia colazione di stamattina. <3





Peach Muffins with Coconut Crumb Topping (per 12 muffins)
Ingredienti:
    Per i muffins
240g di farina
2 cucchiaini di lievito
120g di zucchero
1/4 di cucchiaino di sale
200ml (1 confezione) di panna acida o latte o latticello
2 uova
2 cucchiaini di miele
50g di burro fuso
1 lattina di pesche sciroppate
    Per la copertura croccante al cocco
1 cucchiaio di farina
1 cucchiaio di zucchero di canna demerara
2 cucchiai e mezzo di farina di cocco
1 cucchiaio di burro fuso

In una ciotola, mischiate la farina, il lievito, lo zucchero ed il sale.
In una seconda ciotola, mischiate, utilizzando una forchetta, la panna acida con le uova, il miele ed il burro fuso.
Unite gli ingredienti liquidi ai secchi, mescolando il meno possibile, fino a quando l’impasto non sarà omogeneo.
Aprite la lattina di pesche, lasciatele sgocciolare bene e tagliatele a metà verticalmente, poi tagliate ancora le due metà a metà verticalmente, tagliate quindi le otto metà a metà orizzontalmente.
Dividete l’impasto in una teglia da muffins foderata di pirottini, e ponete sopra un pezzetto di pesca sciroppata.
Intanto preparate la copertura croccante al cocco: mischiate la farina, lo zucchero muscovado, la farina di cocco, e, quanto tutto sarà ben amalgamato, unite il burro fuso.
Versate un cucchiaino di copertura croccante su ogni muffins, e cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 25 minuti: non cuoceteli troppo; devono essere ancora chiari, sennò il sapore del cocco non si sente più…
Divorateli con un grosso bicchiere di latte.


martedì 20 novembre 2012

Scotch pancakes!

ciao lettori! Non mi faccio sentire da tanto, troppo tempo. E ció mi dispiace tantissimo, perché il blog per me é soprattutto un momento di quiete in mezzo al susseguirsi degli impegni quotidiani, un momento dove posso riprendere fiato e dedicarmi alla mia piccola ma grande passione, la cucina.
Spero quindi di farmi perdonare lasciandovi la ricetta di questi semplicissimi ma squisiti pancakes, che hanno un influsso altamente positivo su chiunque li assaggi...a breve una nuova ricetta, promesso!

Scotch pancakes
(Dosi per circa 6-7 pancakes)
125 gr farina
1 uovo
1,5 dl di latte
1 cucchiaino di zucchero (sullo zucchero vedete voi: nelle preparazioni salate è ovviamente da omettere, io per la versione allo sciroppo d'acero ho aumentato la dose!)
1 cucchiaino di lievito per dolci
Burro

Mettete in una ciotola la farina lo zucchero e il lievito. Formate una cavità al centro e aggiungete l'uovo e un goccio di latte.Con una una frusta iniziate a incorporare la farina al centro,poi facendo attenzione a non formare grumi aggiungete il resto del latte poco alla volta.
Ungete una padella con una noce di burro, mettete un mestolo di impasto e formate una frittella di forma rotonda. Quando l'impasto in superficie comincerà a asciugarsi girate il pancake e fatelo cuocere dall'altro lato aiutandovi con una spatola o, dopo aver preso la mano, facendo saltare in aria il vostro pancake (la parte più divertente!).
Quando ritenete che il vostro pancake sarà cotto, mettete lo su un piatto e guarnitelo come preferite.
La versione classica propone lo sciroppo d'acero.



domenica 18 novembre 2012

Apple Crumble

Ciao.Ritorno dopo un lungo periodo di assenza dovuto a impegni,cene,influenza...
Le cose da fare sono molte ma non mi sono dimenticata del mio blog, e per farmi perdonare vi lascio questo delizioso crumble, preziosa ricetta di un' amica.
Spero che come una fetta di questo crumble ha deliziato me in queste fredde giornate novembrine, così vi doni un po' di dolcezza.
Vi lascio alla ricetta... Buon Crumble, lettori!
                       Marì




Apple crumble
(Tortiera grande)
250 gr di farina
150 gr di burro
100 gr di zucchero
3 mele (scegliete la qualità che preferite,viene sempre squisito!)

Mettere le mele sbucciate e  tagliate a dadini con lo zucchero in una ciotola capiente.
Intanto preparate il crumble: impastate con le mani farina e burro fino ad ottenere una consistenza sbriciolosa.
Adagiate le mele sul fondo della teglia imburrata e sbriciolate vi sopra il crumble.

Lasciate cuocere a 180º per 35 minuti.

p.s.: Esteticamente non è il massimo, ma mai come in questo dolce l'apparenza inganna.







venerdì 5 ottobre 2012

Peach Cake with Walnuts Crumble Topping

Perdonatemi... ma è un mese un po' così, il tempo è veramente poco e le cose da fare sono mille.

Qualche settimana fa, cercando delle idee per un nuovo post, sono capitato qui, e ho visto questa meravigliosa torta.
Allora mi sono detto: "Hey, ma è perfetta per il nuovo post!", ma poi l'ho persa un po' di vista, come capita quasi con tutto. =)
Lo scorso sabato... si sa come vanno le cose: amici che telefonano, tu senza neanche pensarci li inviti per una pizza e ti dimentichi di fare il dolce.
E quando te ne ricordi... sono le sette meno un quarto.
Allora apro il frigo e trovo delle pesche molto mature e del latticello (comprato al NaturaSì), guardo che cosa ho stampato recentemente... e c'è lei, che fa proprio al caso mio!
Faccio l'impasto, taglio le pesche, faccio il Crumble: non più di venti minuti e la torta era pronta da mettere in forno.
Sfornata, sformata e tagliata.
Beh, vi dico solo che, con una pallina di gelato, non ne è rimasta neanche una briciola.

(per la foto ho dovuto rifarla... ne sono stato solo felice =))


Peach Cake with Walnuts Crumble Topping
Ingredienti:
240g di farina
2 cucchiaini di lievito
120g di zucchero
1/4 di cucchiaino di sale
1 pizzico di cannella
120ml di latte o latticello
2 uova
2 cucchiaini di miele
50g di burro fuso
1 cucchiaio di farina di cocco
3 pesche
Per il Crumble
2 cucchiai di farina
2 cucchiai di zucchero muscovado
4 noci
1/4 di cucchiaino di cannella
1 e mezzo cucchiaio di burro fuso

In una ciotola, mischiate la farina, il lievito, lo zucchero, il sale e la cannella.
In una seconda ciotola, mischiate il latte (o il latticello, se l’avete) con le uova, il miele ed il burro fuso.
Versate l’impasto nella teglia (diametro 28cm), spolverizzate con la farina di cocco, e ricoprite con le pesche pelate tagliate a metà, e le metà ancora a metà.
Intanto preparate il Crumble: sgusciate le noci, e tritate i gherigli al coltello.
Mischiate quindi la farina, lo zucchero muscovado, le noci tritate, la cannella, e, quanto tutto sarà ben amalgamato, unite il burro fuso.
Spargete il Crumble sulla superfice della torta, e cuocete a 180° per 30-40 minuti, finché vedrete la poca pasta visibile dorarsi.
Deliziosa.


giovedì 13 settembre 2012

Victoria Sponge

Basta il nome a descrivere questa torta deliziosa: è un dolce tipicamente british (la regina Victoria, da cui il dolce prende il nome, amava assaporare questo ricco pandispagna all'ora del tè), morbidissimo (quasi come una spugna). Assomiglia vagamente all'impasto della torta paradiso e non è difficile da cucinare , l'importante è seguire qualche accortezza per non far smontare l'impasto. Perfetta con la marmellata ... oppure con la crema pasticcera o la ganche al cioccolato ! 
Come sempre fatemi sapere ;) Alla prossima ricetta         

Marì


VICTORIA SPONGE 
-le dosi sono per una tortiera di 18 cm di diametro, io ho utilizzato una teglia di 24 cm e sono comunque riuscita a farcirla! Consiglio comunque la tortiera più piccola.-

180 g di farina
180 g di zucchero
180 g di burro
3 uova sbattute
1 cucchiaino colmo di lievito

Sbattete con delle fruste elettriche il burro morbido con lo zucchero fino a far raddoppiare il composto di volume (almeno per 5 minuti). Attenzione: questo è il passaggio più importante!
Aggiungete poco alla volta le uova sbattute frullando ad ogni aggiunta.Se il composto si coagula aggiungete un cucchiaio di farina.
Stemperate il lievito con la farina. Aggiungete la farina un cucchiaio alla volta, mescolando delicatamente per non smontare l'impasto. Imburrate e infarinate la teglia. Infornate a 180° (forno già caldo) per 20/25 minuti.


venerdì 7 settembre 2012

Le basi -1: Crema ganache e crema pasticcera.


Ciao!Vi ricordate quella ignota blogger di nome Marì che non posta un bel niente da circa qualche secolo? Ebbene, oggi (finalmente!) ritorna con una nuova "puntata" sulle basi della pasticceria. Oggi si parla di farcie. La prima è una delizia per il palato. La ganache, di origine francese è la farcia al cioccolato per eccellenza, di semplice esecuzione e grande versatilità: adatta per tutti gli usi e per tutti i gusti. La seconda, invece, è la signora crema: la crema pasticcera. Utilizzata in moltissimi dolci, è una delle farcie più utilizzate e conosciute nella pasticceria. 2 farcie diverse ma altrettanto buone. Vi lascio la ricette.
Commentate! ;)                      Marì

CREMA GANACHE

-Per la crema ganache ho sempre usato questa ricetta, e ho sempre ottenuto un buonissimo risultato!-

Ingredienti:

30gr di burro
250gr di panna
250gr di cioccolato fondente

Il procedimento è molto semplice. Versate la panna con il burro in un pentolino. Prima che la panna inizi a bollire (inizieranno a formarsi delle "bollicine" sulla panna) immettete il cioccolato ridotto a pezzettini, continuando a mescolare.Qui otterete una crema liscia, tipo cioccolata. Perchè diventi piú spumosa,quando il composto di é raffreddato del tutto mettetelo in frigorifero, fino a quando non sará indurito completamente. A questo punto montate il composto con le fruste elettriche: diverrá spumoso e soffice.
Et voilá! Ganache pronta.

CREMA PASTICCERA

-Questa è una ricetta familiare che ho sempre utilizzato con buona riuscita...provatela!-

Ingredienti:

2 tuorli
50 gr di zucchero
1 cucchiaio di farina
500 ml di latte

Sbattete i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. A questo punto aggiungete la farina mescolando bene e diluite il tutto con il latte bllente badando a non formare grumi. Fate cuocere su fiamma media per 15 minuti.



venerdì 17 agosto 2012

Brownies. Again. Are we crazy?

Ebbene sì, credevate di esserci liberati di noi.
La cara Maria in questo periodo è molto impegnata, ma riuscirà a tenere fede a questo meraviglioso "impegno", il blog.
Non scriviamo da più di un mese, forse i nostri (pochissimi) lettori credevano che avessimo mollato, ma invece (ehehe :)) non lo abbiamo fatto.

Ma veniamo alla ricetta.
In questi giorni siamo molto in vena di American Baking (come si può vedere qui); e, come sapete, io dei Brownies non mi stanco mai.
Ho già pubblicato un paio di ricette non mie (qui e qui), ma vi assicuro che questi Brownies sono meravigliosi.
Sono un incrocio tra una torta paesana (carina sta idea, devo darvi la ricettina segretissima!) e un Brownie tipicamente americano.
Insomma, questo Brownie si avvicina di più agli ideali italiani di un dolce e, con questi ingredienti, può piacere veramente a tutti.
Allora vi lascio la ricetta e... fate un fischio (lasciate un commento...:)) se ci leggete!

Brownies (in stile torta paesana)
Ingredienti:
180g di burro
340g di cioccolato fondente (io ho usato un 60%)
50g di cacao amaro
4 uova
470g di zucchero (credetemi, non è troppo)
1/2 cucchiaino di Vaniglia (naturale, sono semini essiccati) o 1/2 bacca di Vaniglia
260g di farina 00
1/2 cucchiaino di lievito
1/2 cucchiaino di sale
200g di noci + 32 mezzi gherigli di noce per la decorazione


In un pentolino, mettete il burro, il cioccolato spezzettato ed il cacao; fate fondere a bagnomaria fino ad ottenere un composto cremoso.
In una ciotola, battete leggermente le uova con lo zucchero e la Vaniglia, aggiungeteci quindi la miscela cioccolatosa.
In una ciotola a parte, mischiate la farina con il lievito ed il sale ed unite il tutto al composto preparato in precedenza.
Unite i 200g di noci.
Dividete il composto (che sarà veramente densissimo) in due teglie imburrate e con il fondo ricoperto da un foglio di carta forno.
Equidistanziandole, posizionate sulla superfice dell’impasto le mezze noci, 16 per teglia.
Cuocete a 180° per 30 minuti, la dose è sufficente per 2 teglie rettangolari (quelli nella foto sembrano muffins, lo so, è una seconda dose dell'impasto fatta al volo e cotta nello stampo in silicone da muffins dopo che quelli nelle teglie erano stati mangiati tutti da una flotta di amici affamati... scusateci, anche per la foto, che è orribile!).



giovedì 19 luglio 2012

Laurel's cookies

Ciao a tutti! Allora vi lascio una ricetta di Laurel Evans, la blogger di "un'americana in cucina". Avevo già postato la ricetta dei suoi brownies (trovate il link qui). Questi  chocolate chip
cookies sono deliziosi, non troppo dolci, ottimi per la colazione. Vi lascio la ricetta.
                                     Marì




Chocolate Chip Cookies- di Laurel Evans


Ingredienti per circa 20 biscotti


200g zucchero

100g burro
1 uovo
1/2 cucchiaino bicarbonato di sodio
200g farina manitoba
un pizzico di sale
200g gocce di cioccolato (io preferisco usare le tavolette di cioccolato fondente, tagliate a pezzettini)
130g noci tritate
un cucchiaio di melassa* 



1. Scaldate il forno a 150°C.
2. Sbattete insieme il burro, lo zucchero e la melassa in una ciotola per circa 5 minuti, fino ad ottenere un composto cremoso.
3. Unite l’uovo e sbattete lentamente.
4. In un’altra ciotola setacciate insieme la farina, il bicarbonato e il sale, poi unite al composto di burro, uovo e zucchero e m escolate bene.
5. Unite le gocce di cioccolato e le noci tritate.
6. Usando un cucchiaio, formate delle palline di impasto (circa 4 cm di diametro). Sistemate le palline (ad almeno 8 cm di distanza l’una dall’altra) su una teglia foderata di carta forno.
7. Infornate per circa 18-20 minuti.
*Se avete spulciato sulla lista ingredienti e, come me, non siete degli esperti di American Cooking, vi sarete fermati con sguardo interrogativo sull'ultimo ingrediente, la melassa. Cos'è questa sconosciuta?? 
La melassa è un ingrediente chiave di molte ricette americane. Si tratta del liquido bruno che si separa dallo zucchero per centrifugazione (così spiega la cara Wikipedia ;) ). Ma non si trova nei supermercati "normali", bensì da Naturasì, Superpolo... oppure in erboristeria. Io, abitando in provincia, ho trovato nessuno di questi negozi, così ho optato per il miele. Non so come sia la versione con la melassa, ma i cookies fatti con il miele erano squisiti. 

C'è chi dice che si possa sostituire la melassa con lo sciroppo d'acero, altri dicono che la melassa si possa ottenere sciogliendo lo zucchero con poca acqua... Se sapete qualcosa di più su questa "sconosciuta"... commentate, commentate!!

venerdì 29 giugno 2012

Brownies? Ancora Brownies?

... direte voi.
Ma quando si hanno amici a cena e la partita dell'Italia... i Brownies sono una soluzione deliziosissima per chiudere la serata!


Quando poi la meravigliosa Manu passa dal tuo blog e ti chiede com'è andata la serata di ieri sera... sei ancora più stimolato a pubblicare qualcosa.
Manu, tesoroooooo... sai che ogni tuo passaggio ci onora tantissimo, vero??? =)


E poi una sorpresa... domani si va in montagna!
Sì, ragazzi, avete capito bene, parto!
Parto per una vacanza rilassante (che cavolata che sto dicendo, non lo sarà per niente!)... e per ricominciare dopo a cucinare ancora più attivo.


Allora vi lascio la ricettina, di Laurel Evans, blogger deliziosa e texana doc, e vi dico che il caramello salato è una scoperta che devo (e dovete) assolutamente tenere presente.
Credo che per dare un tocco delizioso ad un semifreddo, aggiungere una cucchiaiata di questo composto sia l'ideale (se lo provate, fatemi sapere!).


Martino



Brownies al Caramello Salato
Ingredienti:
200g di cioccolato fondente
115g di burro
3 cucchiai di cacao
3 uova
200g di zucchero di canna
½ cucchiaino di sale
1 bacca di Vaniglia
130g di farina
100g di noci tritate
Caramello salato (segue ricetta)

Sciogliete il cioccolato e il burro a bagnomaria; unite il cacao e fate raffreddare leggermente.
Nella ciotola della planetaria, munita di frusta a foglia, sbattete  le uova, lo zucchero di canna, il sale e la Vaniglia (non devono montare, state ben attenti!).
Unite poi la miscela di cioccolato e burro fusi, sbattete ed unite poi la farina.
Aggiungete poi all’impasto le noci tritate.
Versate metà dell’impasto dentro la teglia foderata, facendolo arrivare anche negli angoli.
Distribuite 9 cucchiaiate di caramello salato sulla superficie equidistanti tra loro e coprite con l’altra metà dell’impasto dei brownies.
Distribuite altre 9 cucchiaiate di caramello sulla superficie dei brownies.
Passate uno stecchino sulla superficie del caramello e dell’impasto dei brownies, mescolando grossolanamente i due per ottenere un effetto marmorizzato.
Infornate in forno già caldo a 180° per 35-40 minuti; quando saranno completamente raffreddati (non lo fate prima del previsto, due ore sono il minimo) tagliate i brownies in 16 quadratini (4x4cm).

Caramello Salato
Ingredienti:
200g di zucchero bianco
1 cucchiaino di sale fino
85g di burro
160ml di panna fresca (a temperatura ambiente)

In un pentolino (alto e a fondo spesso) sciogliete lo zucchero con un cucchiaio di panna.
Quando sarà completamente sciolto e imbiondito, unite il burro (o è a temperatura ambiente, o fondetelo precedentemente, sennò rischierete di avere dei grumi).
Togliete dal fuoco e aggiungete la panna, farò un po’ di schiuma all’inizio, ma continuate a mescolare fino a che sarà bella liscio ed uniforme.
Lasciatelo raffreddare il caramello 15 minuti prima di usarlo per fare i brownies.



venerdì 15 giugno 2012

Brownies al cioccolato ed un grandissimo scusa.

Ok, devo scusarmi tantissimo con tutti i miei (pochissimissimi) lettori.
Il tempo è veramente poco e cucinare è quasi diventato un privilegio.
Vabbè, cercherò di rimediare... =)


Vi lascio questo post al volo, nella speranza che voi lettori vi facciate sentire... se ci siete fate un fischio! (magari un fischio non sarebbe sentito, ma un commentino...) :P
Come al solito è della mia "dea ispiratrice" Chiara Maci: sono perfetti e meravigliosi, come ogni cosa di Chiara e Angela dopotutto.
Chi mi conosce sa che sono tremendamente filoamericano in cucina... e questi brownies mi rispecchiano pienamente.
Fatti per la cena di stasera... che dite, piaceranno? =)
Li servirò caldi con una pallina di gelato al fiordilatte, per una goduria esemplare.


E allora... chi mi segue in cucina???


Brownies
Ingredienti:
120g di cioccolato fondente
225g di zucchero di canna
2 uova
90g burro
90g farina
1 pizzico di lievito (non ci andrebbe, ma per sicurezza...)
60g noci pecan (io ho usato quelle normali)

Sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente con il burro.
Lasciate raffreddare e unite le uova sbattute.

- Qui vorrei precisare, a tutte le persone che hanno provato a farli e mi (Chiara) hanno chiamato disperate perchè il composto diventava durissimo, che le uova vanno SBATTUTE non montate, nè tantomeno inserite intere. Vanno sbattute con una forchetta in una tazza e versate dentro quando il composto è freddo, altrimenti si cuocerebbero e si avrebbe il risultato disastroso...-

Aggiungere poi zucchero e farina e mescolare rapidamente e delicatamente.
Aggiungere poi le noci.
Versare il composto (che sarà molto denso) in una teglia rettangolare, applicare (se si vuole, qualche mezzo gheriglio di noce in superfice per decorare) ed infornare per 30 minuti a 180°.

Il risultato, e chi li ha provati lo sa, è unico. Senza esagerare.




sabato 9 giugno 2012

Rose del deserto

Sono in vena di ricettine easy... ma proprio easy-easy! Come questi "dolcetti" (rose del deserto, queste sconosciute (; ) con i cornflakes al cioccolato, che accontentano pressapoco... tutti! Provateli, vedrete che sono facilissimi!
                                                  Marì


ROSE DEL DESERTO
ingredienti (ho messo dose doppia perchè con le dosi normali ne venivano un po' pochine!)
360 gr di cioccolato fondente
100 gr di burro
200 gr di corn flakes
25 gr di zucchero a velo
4 cucchiai di miele

Sciolgo a bagnomaria burro e cioccolato. Tolgo dal fuoco e aggiungo zucchero a velo, 25g dei cornflakes tritati finemente e il miele (se il miele è troppo denso scoglietelo per pochissimo  tempo a microonde). Infine aggiungo i cornflakes mescolando delicatamente. Infine formo delle porzioncine faccio raffreddare in frigo su un vassoio ricoperto di carta-forno. Più facile di così? Se al momento di aggiungere i cornflakes il composto vi sembra troppo compatto NON aggiungete il latte (lo dico per esperienza personale...) ma al massimo poco burro.

lunedì 4 giugno 2012

Ricomincio a sorridere.

Ok, oggi è una giornata decisamente down.
Il tempo da dedicare alla cucina è sempre meno, tutto mi sta andando da schifo, ma... sento che ci siete voi con me.
E questa è una grande consolazione.
Sento vicino Marco, così Angela, così Manu.
Soprattutto Chiara.
Scusate se sono un po'sparito in questi giorni, ma vi assicuro che ho provato tante ricette, alcune sono venute bene, altre peggio, ma sono lo stesso felice.
Perchè, finalmente, dopo tanto tempo, ho avuto il tempo per pensare.
E ho finalmente dedicato una giornata a me.
E al pensare, soprattutto.
Scusate se sono un po' così oggi, ma sono veramente stanco, volevo condividervi questa ricetta meravigliosa e... volevo sentire qualcuno vicino.
Vi lascio la ricetta... e lasciatemi, vi prego, una parola di conforto.
Forse, in una giornata in cui niente è andato bene... potrei sorridere.
È un buon inizio, no?


Martino


- Scusate per la foto, ma questi Blondies li ho fatti mentre avevo 30 amici a cena, una baraonda totale e una foto schifosa fatta di corsissima. Non li ho provati (al gusto), ma mi hanno detto che erano buonissimi... =) La ricetta l'ho presa da Labna, blog meravigliosooooo!!! E il mio terzo blog preferito, dopo Sorelle in Pentola e Un'americana in cucina -


Cherry Blondies
Ingredienti:
1 uovo
120g di zucchero bianco
1 pizzico di sale
100g di burro
50g di cioccolato bianco
130 g di farina 00
1/2 cucchiaino di lievito
1 pizzico di bicarbonato
125ml di latte (io scremato)
10/15 ciliegie


Con le fruste elettriche lavorate in una ciotola capiente le uova, lo zucchero e il sale per qualche minuto, fino ad ottenere una crema chiara; unite alla crema il burro fuso, il cioccolato bianco (che avrete fatto fondere a bagno maria o al microonde), sbattete ancora e infine gli ingredienti secchi, cioè farina, lievito e bicarbonato, mescolate bene; in ultimo aggiungete il latte e mescolate ancora (io ho aggiunto anche 50g di cioccolato bianco tritato).
Versate l’impasto in una teglia quadrata/rettangolare (quella che utilizzate per i brownies) posizionando le ciliegie in superficie, opportunamente snocciolate e tagliate a metà.
Infornate in forno a 180° per 45 minuti, fino a quando, inserendo nel dolce la punta di uno stecchino, questo non esce pulito!
Considerate che è normale che la torta si abbassi un pochino appena estratta dal forno, come accade a molti dolci: non preoccupatevi!







giovedì 31 maggio 2012

Ancora Muffins? Yeah...

... lo sapete che in questi giorni sono muffin-dipendente.

È come se mi stessi divertendo a trovare l'alternativa più light (e più gustosa) per tutti i Muffins classici.
Non so... bah, che persona complicata che sono.
Sarà questa atmosfera che è cambiata completamente da ieri a oggi.
Fino a ieri non è che stavo propriamente bene... lo sapete...
Ma stamattina è successa una cosa che mi ha cambiato la giornata.
Non posso dirvi che cosa è successo, ma devo proprio dire che adesso sto meglio.
Meglio di ieri di sicuro.
Grazie anche a voi sto meglio.
Grazie, Macy.

Martino

- Vi condivido la ricetta dei Muffins che ho fatto oggi: se vi starete chiedendo chi la mangia, tutta sta roba dolce che cucino, la risposta è... io! Adoro Muffins e dolcetti vari, non potrei vivere senza di loro. E devo dire che è molto strano che io sia così magro... :P -

Muffins with Chocolate Chips
Ingredienti:
50g di yogurt (io l'ho usato magro, obviously)
125g di zucchero (non avevo quello di canna, cavolo!)
1 uovo
1 pizzico di sale
220g di farina
2 cucchiaini di lievito
125ml di latte (io l’ho usato scremato, as always…)
50g di gocce di cioccolato extra-fondente

Nella planetaria, munita di frusta a foglia (oggi ho fatto tutto a mano), sbattete lo yogurt e lo zucchero.
Aggiungete l'uovo e il sale.
In una ciotola a parte, mischiate la farina e il lievito.
Unite al composto preparato in precedenza alternando con il latte.
Aggiungete poi le gocce di cioccolato.
Versate il composto in una teglia da Muffins foderata di pirottini, e cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 18-20 minuti.
Per il tea-time... perfetti! =)




mercoledì 30 maggio 2012

Muffins al cioccolato e... un grido dal cuore.

Ok, lo so, sono sempre il solito.
Adoro tutti i Muffins al Cioccolato (quelli di oggi sono di una persona deliziosa, Marco di Una cucina per Chiama), nutro un amore profondo verso la Nutella, e quando non ho niente da fare scrivo di me.
Di come sto.
E ovviamente sto da schifo.
E quando sto da schifo o cucino, o guardo cinquantamila puntate di Cuochi e Fiamme, e mi chiedo come ero prima che Angela Maci commentasse il mio blog.
Una persona peggiore, obviously.
Non mi ricordo come è iniziata questa avventura del blog, non mi ricordo come doveva essere la mia vita prima.
Per quanti sforzi faccia, non lo rammento.
Adesso sto forse più da schifo, ma so che tantissime persone, e mica persone da poco, sono qui ad ascoltare tutti i miei momenti di up e tutti i momenti di down.
E questa è una grande consolazione.
Vi voglio bene, tesori miei.
Grazie a tutti voi.
Grazie, Macy.


Martino


- I muffins di oggi sono sofficissimi e buonissimi, e per di più sono di una persona speciale.
Grazie, Marco. -


Chocolate Chip Muffins (Marco - Una cucina per Chiama)
Ingredienti:
40g di burro fuso (c’era l’olio di semi, ma lo odio!)
100g di zucchero di canna (io l’ho usato bianco)
1 uovo
1 pizzico di sale
125ml (un vasetto) di yogurt bianco (io l’ho usato magro)
2 cucchiai di latte
120g di farina
30g di cacao
8g di lievito
50g di gocce di cioccolato

Nella planetaria, munita di frusta a foglia, sbattete il burro fuso e lo zucchero di canna.
Aggiungete l’uovo e il sale, e fate sbattere il tutto alla velocità massima.
Incorporate poi lo yogurt (Marco ha utilizzato il bianco intero, il sottoscritto che è più attento alla linea - pur essendo magrissimo - ha utilizzato quello magro) e il latte (io ho usato quello intero, avrei utilizzato lo scremato, ma non l’avevo...).
In una ciotola a parte, mischiate la farina, il cacao e il lievito; setacciate il tutto ed incorporatelo al composto preparato precedentemente dal basso verso l’alto.
Unire poi le gocce di cioccolato (se ne possono usare anche di più, a me soddisfano 50g).
Foderate una teglia da Muffins di pirottini, e con l’aiuto di un cucchiaio distribuite il composto.
Se volete, aggiungete ancora qualche goccia di cioccolato “on the top”, Marco l’ha fatto, io no. =)
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 18-20 minuti.
Divorare, per... sentirsi da Starbucks! =)




Torta di mele




La vera torta di mele, quella della mamma. Quella che è talmente facile che mi riesce sempre (e per una pasticciona come me questo vuol dire tanto!), e talmente buona che riceve sempre consensi! viva la semplice ma sopratutto buonissima torta di mele! Vi lascio la ricettina, aspetto commenti :):)
Marì

Torta di mele
Ingredienti:
3 uova
225g zucchero
2 cucchiai di burro fuso
1 bicchiere di latte
300g di farina
1 bustina di lievito
4-5 mele
Cannella



In una ciotola, montate i tuorli con lo zucchero, aggiungeteci il burro fuso e il latte e sbattete bene.
In una ciotola a parte, mischiate la farina con il lievito, ed aggiungetela al composto preparato in precedenza.
In una terza ciotola, montate gli albumi tenuti da parte con un pizzico di sale, ed incorporateli all'impasto dal basso verso l'alto.
Imburrate una tortiera (28cm) e, dopo aver immesso il composto, ricopro con le mele tagliate a cubetti.
Spolverate con la cannella e infornate a 180° gradi per 45 minuti.
Sfornate e.... gnammm!!!!!!!!!!!

martedì 29 maggio 2012

Ma se vi dicessi che sto male?

Ragazzi, sta succedendo una cosa che non era programmata: questo "coso" sta diventando un foodblog! =)
Scherzo ovviamente...
Cioè, la ragione principale è una: sto ricevendo un sacco di commenti, e da persone mica da poco!
Ve le elenco:
1. Angela Maci di Sorelle in Pentola (la mia dea ispiratrice, insieme alla sorella Chiara, che adorooooooooooooo!)
2. Alessandra di Almeno un milione di scale (Fantastica!)
3. Marco di Una Cucina per Chiama (Non mi perdo mai un suo post!)
4. Manu di FiordiVanilla (scoperta alla Milano Food Week)
5. Marta di Una streghetta in cucina (alla Milano Food Week, too)

Loro.
Cioè, siamo partiti in quarta!
No, la cosa mi fa commuovere...
Continuate a commentarci, ci fa un piacere immenso, e non vi potete immaginare neanche lontanamente quanto!

Adesso passiamo a cose più serie.
Allora, vedendo questa ciambella, qualche settimana fa, ho subito pensato: "Ma questa è fantastica! Domani la faccio!"
E, come al solito, è finita nella tomba di tutte le ricette: la cartella "Da fare".
Ma stamattina mi sono detto: "Amore, dopodomani la tua migliore amica parte per la Grecia e non le fai nemmeno un dolcino?
Da mangiare in compagnia, dopo un pomeriggio di studio!
Ma, ad una sola condizione: che sia una ricetta di Angela Maci!
Sennò non se ne fa niente!"
Ok, questi miei dialoghi interiori, mentre ascolto "Rossetto e Cioccolato" della Vanoni (Un grazie a Chiara Maci per avermi fatto scoprire questa canzone!), vi avranno sconcertato alquanto, ma continuate ad ascoltarmi.
Allora apro la cartella "che voi sapete": la cartella "Da fare".
Ed inizio a sfogliare nella sezione "Macy&Angie": plumcake ai cinque albumi no, Macy's cheesecake no, Muffin vari assolutamente no...
Oh! Ciambella bicolore... Sìììì, ci piace!
Vai, quella!
E subito mi metto a pesare mille ingredienti, faccio partire su youtube una puntata a caso di Cuochi e Fiamme, e aziono la planetaria.
Cinque minuti ed è fatto.
Verso tutto nella tortiera, metto in forno, 45 minuti e... Voilà!
Fantastica... Grazie Angelaaaaaa!!!

In questi giorni sta andando tutto male, e io per primo sto male.
Questo blog mi sta salvando... il sapere che, quando voglio, decine di persone sono qui ad ascoltarmi, a sentire che tutto mi sta andando da schifo... è una grandissima consolazione.
La cucina mi ha salvato.
Mi ha fatto capire che devo essere me stesso, sempre.
Mi ha fatto capire che devo sorridere, sempre.
Quando vedi però che la tua vita in un istante va in pezzi, e che quella sensazione di falsa stabilità che per anni hai costruito davanti al tuo viso crolla in un attimo, allora si che vai in crisi.
Vi voglio bene, tesori miei.
Grazie Chiara (Maci), per tutto quello che fai per me.
E non solo culinariamente parlando.
Grazie, Macy.

Martino

Ciambella bicolore di Angie
Ingredienti:
140g di burro fuso o ammorbidito
200g di zucchero
La scorza di 1 limone biologico
3 uova
1 pizzico di sale
300g di farina
1 bustina di lievito
180ml di latte
50g di cacao amaro

Nella planetaria, munita di frusta a foglia, sbattete il burro (fuso o ammorbidito, insomma, non freddo di frigo...), lo zucchero e la scorza del limone (anche io, come Angela, la metterei ovunque).
Aggiungete le uova e il sale.
In una ciotola a parte, mischiate la farina e il lievito.
Aggiungeteli al composto preparato in precedenza alternandoli con il latte.
Trasferite ora metà dell'impasto bianco nella teglia per ciambella (si può anche fare nei pirottini da muffin o anche in uno stampo da plumcake, dice Angela) precedentemente imburrata.
E aggiungete il cacao nel resto dell'impasto.
Frullate ancora e versate il composto nero sulla parte bianca.
Cuocete in forno (io ho usato lo statico) per 45 minuti a 180°.
Lasciate raffreddare e cospargete di zucchero a velo (io lo farò domani mattina, se lo facessi adesso verrebbe assorbito).
Divorate, è paradisiaca... Come ogni cosa di Angela.



domenica 27 maggio 2012

Angela Maci... e la sua focaccia meravigliosa.

Ma ve l'avevo mai detto che adoro Angela Maci?
Nooo!!! Ahahaha... L'avrò ripetuto solo un centinaio di volte!
Comunque, allora, oggi veniamo alla sua focaccia.
Semplicemente meravigliosa, sofficesofficesoffice...
Ma vogliamo parlarne?

Allora, facciamo la scena: tornate a casa stanchissimi alle sette di sera, alle otto e mezza/nove arrivano i vostri amici per una cena e non avete quasi niente.
Per primo tirate fuori i ravioli di ortiche dal congelatore, lessati e conditi burro e salvia (vi posterò la ricetta...); per secondo fate un'orata al sale (posterò la ricetta, too...); per dolce i Chocolate Chip Cookies, sempre congelati (ho già postato la ricetta qui); ma... per l'aperitivo?
Gli amici lo vogliono sempre, cavolooo!!!
Allora tirate fuori dal freezer la meravigliosa focaccia congelata di Angie, la fate scongelare per 10 minuti, mettete in forno a finire di scongelare, e... Aperitivo fatto!
Tempo di preparazione cena = 30 minuti.

Sto provando tante ricettine in questi giorni, il tempo è sempre meno e devo stare dietro a tante cose...
Mi date una parola di conforto?
Quando però vedo i commenti di apprezzamento, vedo tutti voi che state dietro ai miei pazzi esperimenti culinari, ma soprattutto vedo i primi frutti di questa avventura... mi faccio forza e mi dico che tante cose presto cambieranno.
Tantissime.
Sorridete, tesori miei, ne vale sempre la pena.
Adesso ne ho imparato il valore, ma forse è troppo tardi.
Sorridete.

Martino

La (perfetta) focaccia della meravigliosa Angela
Ingredienti:
Per la Focaccia:
600g di farina manitoba
200g di farina 00
2 cucchiaini di zucchero
1 cubetto (25g) di lievito di birra (o 1 bustina)
250ml di acqua tiepida
150g di olio evo
2 patate medie lesse
20g di sale fino
Per la Salamoia:
500ml di acqua
3 cucchiai di olio evo
3 cucchiaini di sale fino
4 cucchiai di sale grosso
Per il Condimento: (facoltativo, è deliziosa anche senza)
20 pomodorini ciliegini (anche pachino o datterini)
origano secco

Lavorate insieme nella planetaria, utilizzando la foglia, o in una terrina, utilizzando un cucchiaio di legno, le farine e lo zucchero con il lievito di birra sciolto in 125ml di acqua tiepida (presa dall’acqua totale della ricetta, ovviamente).
Aggiungete le patate lesse schiacciate ancora calde, l'olio (150g),
il sale (20g) e i restanti 125ml di acqua tiepida.
Impastate bene con il braccio impastatore o con le mani.
Fate lievitare il composto in una ciotola dai bordi alti per 1 ora e mezza.
Stendete poi (con le mani!) l'impasto in due teglie rettangolari e con le mani fate dei “buchi” (non dovete realmente bucare la pasta, ma fare degli incavi con le dita, in cui la salamoia si riunirà creando dei punti deliziosi) come per la più classica delle focacce.
Fate lievitare per un'altra mezz'ora.
Aggiungete la salamoia fatta con acqua (500ml), olio (3 cucchiai) e sale fino (3 cucchiaini).
Spargete sopra del sale grosso, circa 2 cucchiai per teglia.
Posizionate ora sulla focaccia i pomodorini tagliati a metà e l'origano secco (potete anche non utilizzarli, viene buonissimissima anche senza).
Cuocete in forno ventilato preriscaldato a 180° per 30 minuti.
Credetemi sulla parola, è buonissima... profumata e tanto, tanto, tanto soffice!!!